La storia del Pomodoro Sorridente

La bella storia del Pomodoro Sorridente

Dall’archivio del Multiforum… la storia del Pomodoro Sorridente…

Direttamente dall’archivio del Multiforum riportiamo questo post epico… una storia sulla Multistrada 2V, datata 15 luglio 2004; tempi in cui la nostra moto era derisa da tutti per la sua estetica. Ma in molti si dovuti ricredere e rimangiare le parole dopo averla vista in azione.

C’era una volta un Pomodoro Sorridente

La storia del Pomodoro SorridenteLui non era troppo entusiasta di farsi chiamare così ma, come saprete, non sempre si riesce ad evitare soprannomi, soprattutto quelli scelti dagli altri.
Chiaramente Pomodoro per via della sua colorazione, un rosso splendente…e per la pochezza della sua potenza…facilmente schiacciabile dalle pari cilindrata….
Sorridente invece per il taglio del cupolino…che visto frontalmente ricorda questa faccina:
Tutti i suoi amici 1000 sono stranieri….vengono tutti dall’altra parte dell’oceano….e sono tutti grandi guerrieri…o figli di Re ed Imperatori….sono Giapponesi….
Tutti magrissimi….non più di 170 kg…e tutti potentissimi…non meno di 170 cv…. mentre lui, il povero Pomodoro Sorridente, può al massimo vantare come parente una signora bolognese che alterna soffoconi a tortellini…. ed è ciccione…almeno 210 kg….e bolso…non più di 83 cv….
Un reietto, insomma….sberleffato sempre davanti ad una pizza….al bar del paese….in ufficio….poi viene il momento dell’invito….
Tu, Pomodoro Sorridente.
Tu, grasso e bolso….sgraziato e rosso…vieni con noi a subire la giusta punizione…andiamo in montagna!!!
Ed il Pomodoro Sorridente accetta….non è convinto ma accetta…..
E si parte…..la Pianura Padana piatta piatta è testimone silenziosa di sverniciate ed urla di 4 cilendri….e sempre in ritardo rispetto al gruppo, di un borbottio sommesso di una 2 cilindri….
Si iniziano ad intravedere le prime montagne….e si va verso il Lago di Garda….ed i primi su e giù della strada…alternati a curve tonde e secche modificano i valori in campo….le prime 4 cilindri inizano a lamentare gli eccessi del loro essere…..
La bella storia del Pomodoro SorridenteTroppo lunga la prima…la seconda non da trazione…i freni sono freddi…ed il Pomodoro Sorridente passa….ed inizia a scalare il gruppo….
E siamo sulla strada che costeggia l’Adige….un’autostrada di curve e contro curve e su e giù…e paesi e carabinieri….e guest star per l’occasione…il traffico dei primi vacanzieri….
Il Pomodoro Sorridente si rivede sverniciare dal gruppo inneggiante all’Imperatore del Sol Levante….ma poi si accorge che il gruppo compatto è li davanti a lui…e che per vari motivi senza strafare fa quello che fanno gli altri…..
Ed ecco la montagna….10 km di salita per raggiungere il Bar dove cadere vittima della derisione e dell’irriverenza…povero Pomodoro Rosso…..
Primo tornante a destra…il gruppo, Sol Levante…Sol Levante….s’invola…..ma fuori dal tornante inizano le curve ….
Tornanti…curve…salita…curvette…piccole curve….altri tornanti….qualche paese…ed il Pomodoro Sorridente inizia a sfilare i Figli dell’Imperatore…al paese intermedio è alla base del podio, inizia a pensare che in pochi sopra lo potranno chiamare ancora Pomodoro Sorridente….
Fuoi dal paese il panorama non muta tornati…curve…curvette…salitelle….ed il terzo cede il passo….
Altro tornante…. ed il numero due è costretto al Harahiri….ed il primo inizia a guardare negli specchi…è nervoso e preoccupato….vede solo rosso…e sorriso…anzi vede solo un Pomodoro Sorridente in entrambi gli specchi….e quando non lo vede più è perchè se lo trova a fianco prima dell’ultima curva che immette nel paese del bar della Presa in Giro…..
Ed il Pomodoro Sorridente entra trionfale nel parcheggio del bar….
Poi arrivano i Figli del Sol Levante…..ognuno lamenta l’eccesso della propria cavalcatura….
La mia prima è troppo prima per poter fare la curva in prima, devo farla in seconda; cambio a 4000 giri altrimenti impenna, a si, dice il Pomodoro Sorridente, quella curva io la faccio in quarta…
La storia del Pomodoro SorridenteIn quarta, lo dicono in giapponese, IMPOSSIBILE, in quarta…..
E’ invece possibile…..vi ho passato in 3, in quella curva fa presente il Pomodoro Sorridente….
Ed altri…la mia aderenza è precaria…questi cavalli…devo fare qualcosa….
Ed ancora…la moto è troppo leggera…quando si sale in montagna il freddo fa indurire l’olio delle sospensioni ed il mio assetto ne risente….
Il Pomodoro Sorridente ascolta e guarda…..e si accorge che i Figli del Sol Levante lo guardano a loro volta…ma questa volta non è per irridere….ma sono sguardi scrutatori….
Guardano la lunghezza del forcellone…quanto affondano le sospensioni…e iniziano a chiedere….ma la coppia…ma la potenza….ma quanto costa…ma che gomme sono….
Ed il Pomodoro Sorridente…sorride…..sorride e capisce che essere un Pomodoro Sorridente è bellissimo!!!

[SM=x52772] [SM=x52772]

Com’è nata questa storia

Questa storia è il sunto di alcune uscite con amici e non con gente trovata all’incrocio e che mi ha sverniciato in impennata….ma è vera…..
L’autore di questo bellisimo post è gpm (re del forum Ducati su motocorse) possiede una Mts e sopratutto una 916 rs con 150 cavalli alla ruota.

Il post originale lo potete trovare sul Multiforum a questo indirizzo: http://www.freeforumzone.com/x/d/997015/-/discussione.aspx

Giovanni Del Bravo

Motociclista da sempre in prevalenza Ducatista anche se aperto a tutte le marche perchè si sa... due ruote muovono l'anima indipendentemente dal logo sul serbatoio :)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: