Nuova Ducati Multistrada 2018

Scoop: nuova Ducati Multistrada 2018!

Ducati Multistrada 2018, ecco come sarà la nuova ammiraglia!

Ducati è pronta per consolidare la leadership dell’ammiraglia di casa, con un modello totalmente nuovo: la Multistrada 2018 con motore DVT 1262cc, che sta già segretamente macinando i primi km su strada. Arrivo previsto per la fine del 2018.

Nuova Ducati Multistrada 2018
Ormai sicura la presentazione entro l’anno della nuova ed attesissima Panigale V4, ci si prepara già alla nuova versione della Multistrada, che introdurrà elementi altrettanto inediti e rivoluzionari.

Lo diciamo subito, il bozzetto grafico è solo una nostra semplice interpretazione, essendo ancora tutto segretamente celato nel reparto design Ducati. Ma le novità, quelle iniziano a trapelare, e paiono essere tantissime!

Motore: tantissima coppia, più potenza e un cambio rivoluzionario

Dicevamo delle novità: prima fra tutte il nuovo motore DVT 1262cc, attualmente montato sulla XDiavel, che ha già dimostrato performance strabilianti per una sport tourer, promettendo una curva di coppia sconosciuta all’attuale unitá da 1200cc. L’unità sarebbe accreditata di ben 162cv, ed una strabiliante coppia di oltre 13 kgm a 5200 giri; il tutto gestito dalla stessa raffinatissima elettronica che oggi equipaggia le superbike di casa.

Ma la novità più sensazionale parrebbe essere l’introduzione di un rivoluzionario cambio semiautomatico. Ducati starebbe infatti decidendo di introdurre sulla nuova Multistrada 2018 un nuovo sistema ispirato direttamente al cambio Seamless utilizzato da anni in MotoGp. Il vantaggio in termini di comfort e piacere di guida parrebbe essere evidente; inoltre, a detta dei bene informati, aumenterebbe notevolmente anche le performance. I test su strada pare stiano avvenendo con livree 2017 per non dare troppo nell’occhio; i chilometri su strada serviranno a confermare la dovuta affidabilità del sistema, che pare già più che buona.

Sarà quindi un addio definitivo alla leva del cambio come sulle attuali Africa Twin? Ancora non è dato saperlo, ma il passo si fa sempre più breve. Pare che Audi stia spingendo molto in questa direzione, sognando un comando elettroattuato (e non più meccanico), stile Tiptronic, gestibile solo a manubrio. Il vantaggio più grande sarebbe quello di avere un gestione del cambio personalizzata per i vari Riding Mode; cosa che fino ad oggi avveniva solo per il reparto sospensioni e motore.

Elettronica: cruscotto rivoluzionario e sospensioni elettroniche migliorate

Ma le novità non si fermebbero ovviamente qui! Sempre su richieste di Audi, sulla nuova Multistrada 2018 inaugurerà molto probabilmente il nuovo Ducati Virtual Dashboard da 9,5 pollici; un cruscotto totalmente digitale che permetterà il passaggio a diverse schermate, tra cui quella del navigatore, finalmente integrato. Grazie all’interfaccia Bluetooth sarà possibile impartire i comandi vocali dal casco, per un utilizzo totalmente hands free.

Confermata la presenza della piattaforma inerziale, dell’ABS Cornering e delle sospensioni a controllo attivo. Pare invece che le pressioni da parte di molti proprietari delle attuali DVT abbiano sortito gli effetti desiderati, con l’introduzione di un nuovo ammortizzatore di sterzo elettronico, regolabile tramite i comandi a cruscotto.

Tra gli altri particolari: nuovi fari full led e nuovo impianto di scarico

Dal punto di vista estetico non si dovrebbe assistere a rivoluzioni particolari, ma ad un generale affinamento; ad esempio sull’anteriore dove il frontale ospiterà un nuovo faro full led con inedita tecnologia a matrice dinamica. Tale innovazione prometterebbe un ingombro ridottissimo dei proiettori, per un frontale dalla riconoscibilità assoluta ed immediata.

Ancora in forse la geometria dell’impianto di scarico, che potrebbe trovare posto sotto al motore (tipo Panigale o XDiavel) per lasciare maggior spazio alle borse da viaggio. Dovrebbe essere questa la configurazione per tutte le versioni, ad eccezione per la Enduro. Data infatti per certa, la versione Enduro peró arriverebbe solo alla fine 2019, per dar tempo ai tecnici di apportare le necessarie modifiche.

Il tempo scorre veloce, e presto arriveranno  nuove indiscezioni, che confermeranno o meno le scelte al momento trapelate.

Come si dice…stay tuned!!

Michele Francesconi

Fondatore di Ducatimultistrada.it e portinaia del Multiforum, è motociclista poliedrico che passa con disinvoltura dal turismo rilassato all'adrenalina dei circuiti. Difetti? Ama le Harley, coi glitter...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: