Superbike 2017 Aragon - Podio Gara 2

Superbike 2017 Aragon – Terza tappa del campionato

Superbike 2017 Aragon – Terza tappa del campionato

Al via la terza tappa del campionato superbike 2017 ad Aragon che in gara 1 ha visto un Chaz Davies costantemente al comando della gara in lotta con Rea fino al penultimo giro dove, per una caduta, è stato costretto a ritirarsi. Jonathan Rea (Kawasaki) sale sul gradino più alto del podio seguido da Melandri; conclude al terzo posto Tom Sykes (Kawasaki). Ottimo quarto posto conquistato da Alex Lowes (Yamaha) dopo una gara in rimonta, quinto van der Mark (Yamaha) e sesto Jordi Torres (BMW) a  18.995 sec. dal primo. Tra gli altri italiani in gara Alex De Angelis (Kawasaki) 15°, Riccardo Russo (Yamaha) conclude 16° mentre Ayrton Badovini (Kawasaki) costretto al ritiro al primo giro per problemi tecnici.

Gara 2 ha visto Chaz Davis passare al comando della gara al sesto giro; da questo momento in poi ha cercato di arginare l’arrivo di Jonathan Rea (Kawasaki); il duello si è acceso all’ultimo giro con un sorpasso di Rea al cavatappi di Aragon reso vano dal sorpasso da Davies che è andato a vincere la gara. Sul terzo gradino del podio sale Marco Melandri che, dopo un inizio gara molto combatutto con Rea, ha dovuto accontentarsi del terzo posto. Quarto posto per Tom Sykes (Kawasaki) seguito da van der Mark (Yamaha) e da Xavi Fores (Ducati) giunto sesto con ancora le  fasciature per il principio di incendio alla sua moto avvenuto in gara 1. Tra gli altri piloti italiani solo Ayrton Badovini (Kawasaki) arriva al termine della gara (17°), Alex De Angelis (Kawasaki) e Riccardo Russo (Yamaha) si sono ritirati nel corso del 13° e del 12° giro.

Gara 1: Luci e ombre per il team Aruba.it Racing – Ducati in Gara 1 ad Aragon: Melandri 2º; Davies generoso, scivola quando era in testa

Superbike 2017 Aragon - Podio per Melandri gara 1Il team Aruba.it Racing – Ducati ha conquistato il sesto podio stagionale in Gara 1 del Campionato Mondiale Superbike 2017 ad Aragon (Spagna) grazie al secondo posto ottenuto da Marco Melandri. Per il ravennate, due volte terzo nei round precedenti, si tratta del miglior risultato fin qui con la squadra. Chaz Davies è invece scivolato alla curva 16 quando era al comando, al termine di una lotta serrata con il vincitore Rea.
Partito dalla quarta posizione in griglia, Melandri ha accusato qualche difficoltà nei primi giri con gomme nuove per poi stabilizzarsi su un passo molto simile a quello della coppia di testa, mantenendo abbastanza agilmente la terza posizione. Davies, autore della pole position con il nuovo giro record in 1’49.319, ha difeso la prima posizione alla partenza per poi andare in fuga insieme a Rea. Il gallese ha dato prova di grande caparbietà, rispondendo colpo su colpo agli attacchi del connazionale, ma suo malgrado è scivolato alla fine del sedicesimo giro senza conseguenze fisiche di rilievo.

Superbike 2017 Aragon - Gara 1 - Marco MelandriMarco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati #33) – 2º

“È stata una gara dura. Ci aspettavamo che le temperature fossero più calde, cosa che ci avrebbe permesso di usare la gomma posteriore più morbida, ma il livello di aderenza era più basso rispetto alle prove e tutti hanno dovuto adattarsi, sia con l’elettronica che con lo stile di guida. Personalmente, ho faticato con l’anteriore. Ho scelto la nuova SC1 di sviluppo perché in prova mi era piaciuta molto, ma mi aspettavo un degrado diverso. Avevo poco grip al massimo angolo di piega, ed all’inizio era molto difficile per me chiudere la traiettoria nelle curve più veloci. Ad ogni modo, il secondo posto è un buon risultato per noi ma proveremo a fare di meglio domani. Ogni gara è una storia a sé”. 

Superbike 2017 Aragon - Gara 1 - Chaz DaviesChaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – Rit.

“Dopo aver saltato la FP1, sapevamo di essere un po’ indietro con il programma, quindi oggi ho cercato semplicemente di fare la mia gara. Volevo tenere sotto controllo Rea, passarlo ogni volta che ne avevo l’occasione, ma a cinque giri dalla fine la moto ha cominciato ad avere un comportamento un po’ più nervoso ed era più difficile da gestire in ingresso di curva perché l’anteriore a tratti si scaricava. È successo all’ultima curva, si è chiuso praticamente senza preavviso e sono scivolato. A guardare il lato positivo, sono stato fortunato a non riportare infortuni. Domani proveremo a partire bene e risalire ancora fino alla vetta. Vogliamo portare a casa delle vittorie”. 

Ernesto Marinelli, Responsabile Progetto Superbike 

“Dopo una gara così combattuta e spettacolare, sicuramente il finale non è stato quello che ci saremmo augurati. Peccato per la caduta di Chaz, che lascia l’amaro in bocca dopo una prestazione così generosa da parte sua. D’altra parte siamo contenti della prestazione di Marco, che ha confermato il trend in crescita. Senza qualche piccola difficoltà con l’anteriore avrebbe potuto sicuramente giocarsi la vittoria anche lui. Non ci arrendiamo e lavoremo alacremente per ottenere il massimo in Gara 2 con entrambi i nostri piloti”. 

Gara 2: Domenica da incorniciare per il team Aruba.it Racing – Ducati ad Aragon: Davies vince Gara 2, Melandri è 3º

Superbike 2017 Aragon - Gara 2Il team Aruba.it Racing – Ducati ha centrato la prima vittoria stagionale in Gara 2 del Campionato Mondiale Superbike 2017 ad Aragon (Spagna) grazie ad una prestazione superlativa di Chaz Davies. Il gallese ha così riscattato nel migliore dei modi la scivolata di sabato, centrando il sesto successo sul circuito alle porte di Alcañiz e 21º in carriera. Dopo il secondo posto di ieri, Marco Melandri ha invece chiuso in terza posizione al termine di una gara particolarmente combattuta che lo ha visto lottare per la vittoria fino a due giri dal termine.
 Partiti rispettivamente dalla decima e ottava posizione, Davies e Melandri hanno rapidamente scalato la classifica, portandosi nel gruppo di testa già dal terzo giro. I due compagni di squadra hanno poi marcato stretto il leader Rea fino al dodicesimo passaggio, quando Davies ha preso il comando. Gli ultimi giri hanno coinciso con una spettacolare serie di sorpassi al vertice. Melandri è risalito fino alla seconda posizione salvo poi dover rallentare leggermente per non correre rischi eccessivi. Davies ha invece incrociato più volte le traiettorie con Rea, per poi piazzare il sorpasso decisivo all’ultima chicane.
 Al termine del terzo round, Davies (95 punti) e Melandri (81 punti) sono rispettivamente secondo e quarto nella classifica iridata. Il team Aruba.it Racing – Ducati tornerà in pista domani per una giornata di test ufficiali post-gara in vista del quarto round del Campionato Mondiale Superbike, in programma ad Assen dal 28 al 30 aprile.

Superbike 2017 Aragon - Chaz Davies Gara 2Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – 1º

“Fin dal primo turno non è stato un weekend facile per noi, quindi era molto importante chiuderlo con una vittoria, specialmente dopo la delusione di ieri. Sapevamo che la nostra moto sarebbe stata competitiva su questa pista, ma la vittoria di oggi non è stata affatto facile ed i nostri rivali principali sembrano relativamente a loro agio, quindi ci resta del lavoro da fare in diverse aree. Oggi abbiamo sofferto con il grip a inizio gara. Inoltre, il vento era davvero forte e continuava a spingermi fuori traiettoria. All’ultimo giro, una raffica alla curva 5 mi ha ostacolato in scalata e sono finito leggermente largo, ma siamo riusciti comunque a portare a casa la vittoria. I test di domani saranno molto importanti ma, per il momento, vogliamo goderci questo successo”.

Superbike 2017 Aragon - Marco Melandri Gara 2Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati #33) – 3º

“Oggi la moto era più competitiva rispetto a Gara 1 e ci siamo giocati la vittoria quasi fino alla fine. Volevo provare una fuga a otto giri dal termine, ma purtroppo ho rischiato la caduta in un paio di occasioni dopodiché difficilmente sarei riuscito a passare Rea e Davies, quindi non potevo chiedere di più. Ad ogni gara imparo qualcosa ed inizio ad abituarmi alla battaglia corpo a corpo, ma ci è mancato il grip necessario per forzare con l’anteriore. Comunque il bilancio è positivo, siamo costantemente in lotta per il podio e sempre più vicini alla vittoria. Dobbiamo migliorare il setup per essere un po’ più costanti dall’inizio dalla fine, ed i test di domani saranno molto importanti a questo proposito”.

Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba S.p.A e Team Principal:

“Siamo venuti ad Aragon con grandi aspettative ma abbiamo sofferto un po’ più del previsto. Ad ogni modo, sia Chaz che Marco hanno dimostrato grande competitività, facendoci emozionare. Abbiamo buoni motivi per sperare che questa vittoria non sia che la prima dell’anno, e continueremo a lavorare duramente già dai test di domani per permettere ai nostri piloti di essere protagonisti anche ad Assen. Il campionato è ancora lungo”.
[foto by ducatipress]

Giovanni Del Bravo

Motociclista da sempre in prevalenza Ducatista anche se aperto a tutte le marche perchè si sa... due ruote muovono l'anima indipendentemente dal logo sul serbatoio :)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: